domenica 10 settembre 2017

Un po' di informazioni e statistiche su questo blog

Stavo guardando le statistiche di questo blog.

Visite sui post

Tre dei cinque post più visitati da quando il blog esiste parlano di Uriel Fanelli. Già, Uriel. Che fine avrà fatto?

È tornato a scrivere su kein Pfusch! Niente reindirizzamenti porno da muapna, a quanto pare. E niente “saggi” prolissi, solo «brevi racconti FS/H+». Transumanesimo. Brrr.

Vedo che almeno ha imparato a fare gli accenti persino dalla Germania. Chissà se ha comprato una bella tastiera italiana che attacca al suo computer tedesco quando vuole scrivere in italiano, oppure ha usato un sistema di input alternativo che gli permette di inserire lettere accentate senza impazzire a far finta di avere sotto le dita una tastiera diversa (con IBus o simili possiamo averne svariati e cambiare da uno all'altro a piacere e con facilità; io a volte uso l'RFC 1345, ma non per le lettere accentate ovviamente).

Tuttavia non ha imparato che in markdown una riga che inizia con - è uno dei punti di un elenco. Pure il secondo monarca della dinastia Tudor, re d'Inghilterra e signore d'Irlanda, poteva imparare a usare “—” (che faccio con AltGr+k ma non ricordo se ce l'ho messo io o già c'era di default), “–” oppure, se proprio voleva usare “-”, a evitare che il simpatico Hugo fraintendesse: un discorso non è un elenco puntato!

- Ehi Uriel, io uso pandoc per formattare i testi dei miei blog su blogspot. Hugo sicuramente permette di farlo nello stesso modo!

- E ’sti cazzi, a me piaccione le palle! A-ah.

In versione Uriel:

  • Ehi Uriel, io uso pandoc per formattare i testi dei miei blog su blogspot. Hugo sicuramente permette di farlo nello stesso modo!

  • E ’sti cazzi, a me piaccione le palle! A-ah.

Io preferisco usare «·» o “·”, o al limite “—”.

— Ehi Uriel, — dissi quando l'incontrai — io uso pandoc per formattare i testi dei miei blog su blogspot. Hugo sicuramente permette di farlo nello stesso modo!

— E ’sti cazzi, a me piaccione le palle! A-ah.

Vabbè.

Fatto sta che i post su Uriel Fanelli hanno attratto molte visite. Un grafico tanto per capirsi (il grafico è stato fatto assegnando 1000 visite al meno visitato dei primi cinque post).

Però è anche vero che la classifica dei 10 post più visitati vede un altro post su Uriel dietro alcuni post dei quesiti della Susi (ho assegnato 1000 visite allo stesso post del grafico precedente).

Interessante, isn't it?

Altre informazioni

La maggior parte delle visite viene dall'Italia, ovviamente. In seconda posizione, a circa un quinto del massimo, ci sono gli Stati Uniti. Dubito che ci siano lettori americani di questo blog, quindi si tratta di “visite sbagliate” oppure dovute a spider.

Per quanto riguarda i browser, sembra che il 40% sia per Chrome, che batte Firefox che sta al 31%. C'è anche un ancora troppo alto 13% per Internet Exploder (e Microsoft Edge non figura proprio nella classifica)…

Tra le apparizioni sporadiche troviamo Opera1, SamsungBrowser, un generico Mobile e poi GSA (Google Search Appliance) e CriOS, che a dispetto del nome figura come browser ma non viene annoverato tra i sistemi operativi. Hmmm…

Apparentemente il 54% dei visitatori usa Microsoft Windows, il 16% un generico Linux, 11% Android, 7% Macintosh, 4% iPhone… 2% «Other Unix» e «Unix», meno dell'1% BlackBerry.

Praticamente tutto il traffico proviene in qualche modo da Google; verrebbe da dire che la maggior parte dei visitatori siano finiti su questo blog cercando qualcosa; le parole chiave di ricerca confermano un interesse per uriel fanelli, oltre che per l'etimologia di scialla e alcuni quiz della Susi.

Pochissimo traffico viene dai social, G+ compreso, nonostante la condivisione su G+ sia automatica quando pubblico un post (ma sul “profilo inglese”: a volte mi ricordo di ricondividere il post su quello italiano). Su Twitter ogni tanto ho condiviso i post a mano; da poco lo faccio in automatico su Facebook, tramite IFTTT. In ogni caso queste fonti contano per uno zero virgola quasi niente.

Guardando l'andamento delle visite rispetto al tasso di pubblicazioni è lampante che nei periodi di maggiore prolificità2 il blog abbia ricevuto più visite. È solo la scoperta dell'acqua calda…

C'è stato un periodo in cui pubblicavo per pareggiare o superare le visite a shintakezou.blogspot.it, che con meno post ne aveva molte di più. Adesso la situazione è decisamente ribaltata. Quindi devo iniziare a pubblicare più cose di là (e su pivius o su altro?)… Solo che non mi va troppo di scrivere in inglese…

(E questo, nel caso non l'aveste capito, è uno dei tipici post riempitivi… Perché fuori piove e perché sì.)


  1. Ma ora Opera non usa più il suo Presto, bensì Chromium, affidandosi dunque a blink. Bisogna vedere se blogspot lo classifica correttamente; la stringa di identificazione normale è del tipo Mozilla/#.#AppleWebKit/###.## (KHTML, like Gecko) Chrome/##.#.####.### Safari/###.## OPR/##.#.####.###, da OPR si dovrebbe capire… Non credo che ci siano molti a usare lo spoofing dell'UA. (Tra l'altro Opera ormai fa come tutti: il browser è minimalista — anche se meno di altri — e molte cose sono raggiungibili solo tramite estensioni.)

  2. Relativa a questo blog in particolare e non alla scrittura, anche non pubblica, in generale.

Nessun commento:

Posta un commento

Sii educato, costruisci con cura le frasi, rifletti prima di pubblicare, evita parolacce e offese dirette, non uscire dal tema, cerca di non omettere la punteggiatura, evita errori ortografici, rileggi quel che hai scritto.